Fiorentina, Chiesa: "L'atmosfera del Franchi è magnifica"

Fiorentina, Chiesa:

Federico Chiesa, giovane promessa della Fiorentina e del calcio italiano ha rilasciato alcune dichiarazioni al sito ufficiale della Fiorentina. Faccio per rientrare in campo, c'erano le porte chiuse, e chiedo di poter entrare. Dopo essermi fatto la doccia allintervallo, volevo rientrare in campo, ma lo steward mi disse che non sapeva se potevo rientrare, e chiamò il suo superiore. "È stato divertente", ammette Chiesa.

Infine Chiesa, in un momento difficile per la città con gli addii dei vari Borja Valero, Bernardeschi e Kalinic, conferma tutto il suo attaccamento ai colori viola: "A Firenze c'è una passione viscerale". Stiamo parlando di Federico Chiesa, simbolo prediletto di società e tifosi in vista della stagione che verrà, finito nel mirino di un Napoli rimasto col cerino in mano nella trattativa che ha portato Berenguer a vestire la maglia del Torino. E bello giocare in una squadra dove il tifo è cosi forte”.

La rivincita però è prontamente arrivata nella gara di ritorno quando lo stesso Chiesa ha messo lo zampino sul goal del momentaneo 2-0: "Contro la Juventus il pubblico è stato il dodicesimo uomo in campo, è stato bellissimo, sapevo che era così guardandolo in tv ma vissuto dal campo è bellissimo". La palla l'ha spinta la curva Fiesole. Il gol di Badelj contro i bianconeri è stato il gol di tutti, menomale non l'ho toccata io, perché sennò forse andava fuori (ride ndr). Si parla di Zapata, di Giaccherini, ma anche di un bel pacco di milioni da consegnare nelle mani di Corvino per liberare colui che nella scorsa stagione, ha incarnato i valori raccolti da Pioli per costruire la squadra che verrà. Nonostante l'interesse del Napoli (AdL stravede per lui), le sirene di calciomercato possono attendere.