Credito: casi di frode aumentati in Toscana nel 2016

Credito: casi di frode aumentati in Toscana nel 2016

Lo rileva un report dell'Osservatorio sulle Frodi Creditizie e Furti d'Identità di Crif.

Rilevati 1.469 casi di frode creditizia, emissione di cambiali e assegni a nome altrui perpetrati mediante furto di identità.

. Il dato, spiegano gli analisti di Crif, "è in ulteriore crescita a fronte dei circa 25.300 casi rilevati nel corso dell'anno precedente, e conferma un fenomeno in costante espansione".

La ripartizione percentuale delle frodi per regione mostra una maggiore diffusione di questo fenomeno criminale in Campania, Lombardia, Sicilia e Lazio anche se il maggior incremento rispetto all'anno precedente si registra in Umbria con un eloquente +29,2%.

A Nuoro sono stati registrati 53 casi, in Gallura 72 e a Oristano 44.

Grosseto è invece la provincia meno colpita, registrando 50 casi.

È Lecco la provincia lombarda che segna la crescita più forte di frodi creditizie, anche se in numero assoluto è fanalino di coda della classifica, davanti solo a Sondrio.