Intesa: utile semestre a 1,7 miliardi

Intesa: utile semestre a 1,7 miliardi

Il secondo semestre frena (-7%) a 837 milioni di euro rispetto ai 901 milioni sia del primo trimestre 2017 sia del secondo trimestre 2016.

Rcs chiude il semestre in utile per 24 milioni dal rosso di 2,1 milioni di un anno prima su ricavi in calo a 471,7 milioni da 504,1 milioni; a perimetro omogeneo la flessione si riduce a circa 10 milioni. Tutti i mercati hanno contribuito alla crescita, con l'eccezione dell'Italia, che si è mantenuta stabile.In forte aumento anche il margine operativo lordo che è salito da 12,37 milioni a 16,78 milioni di euro (+35,7%); di conseguenza, la marginalità è salita dal 19,1% al 21,7%.

Intesa Sanpaolo ha segnato nei primi sei mesi del 2017 un utile netto di 1.738 milioni di euro (in linea con 1.707 milioni dell'anno precedente) se si esclude il contributo pubblico di 3,5 miliardi a compensazione degli impatti sui coefficienti patrimoniali derivanti dall'acquisto delle banche venete.

L'utile netto adjusted è in aumento del 30% a 136 milioni di euro, l'Ebitda adjusted è pari a 270 milioni, con un margine al 29,4% e del 29% al netto delle coperture valutarie, l'Ebit adjusted si è attestato a 202 milioni, con un incremento di 46 milioni (+29%).

A fine giugno l'indebitamento netto della società era salito a 31,9 milioni di euro, rispetto ai 23,46 milioni di inizio anno.

Su Piazza Affari, in attesa della pubblicazione dei risultati del semestre, il titolo di Poste Italiane ha chiuso in rialzo dello 0,96% a 6,285 euro. Nel primo semestre Sabaf ha investito complessivamente a 7,04 milioni di euro, mentre le attività operative hanno generato un flusso di cassa di 6,54 milioni di euro. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all'uso delle informazioni ivi riportate.