Caldo e afa almeno fino al 10 agosto

Caldo e afa almeno fino al 10 agosto

Allo scoccare della mezzanotte del 1 agosto è stato registrato un valore di 25.2°C che soppianta il dato di 24.8°C dell'8 agosto 2013.Analizzando il profilo spicca anche la ragguardevole temperatura (considerando l'orario, ovvero notte fonda) di 30°C o poco più tra i 350 ed i 640 metri di quota, ma ancora più importante è il parametro che indica il "Pollution Potential" (la capacità di accumulo di inquinanti al suolo) che si pone a fondo scala.L'aria non è solo rovente, quindi ma anche assolutamente insalubre e di pessima qualità.I valori massimi Parecchie le località ove si è superata la soglia psicologica dei 40°C.

Tempo generalmente stabile e soleggiato sulle regioni meridionali, con ampi spazi di sereno sia sulle coste che sulle zone interne salvo locali addensamenti pomeridiani sugli Appennini ma senza fenomeni di rilievo. Si tratta della quinta ondata di caldo, molto probabilmente la più intensa, di questa estate. L'Italia subisce infatti la canicola come da previsioni con tutte le conseguenze negative per la salute. Sole prevalente e caldo intenso, ma primi temporali sull'arco alpino e localmente in Pianura Padana saranno attesi da Domenica 6 Agosto. La Protezione Civile aveva già diramato un allerta da bollino rosso, livello 3, per 16 città italiane, tra cui Milano, Roma, Napoli, Firenze e Bari oltre a Brescia, Cagliari, Latina, Perugia, Rieti e Viterbo.

Ecco la previsione per i prossimi giorni, che saranno davvero "infernali", da Nord a Sud. Su queste aree saranno possibili rovesci e temporali diffusi e anche forti soprattutto sul Trentino Alto Adige, su buona parte del Veneto e del Friuli Venezia Giulia. Resta il caldo al Sud dove si potranno toccare anche i 42 gradi, come avvenuto negli scorsi giorni.

"Se si escludono i Paesi del Deserto del Sahara e del Deserto Arabico, il Pakistan e l'Iran in questi giorni l'Italia, insieme agli stati della West Coast degli USA (California, Nevada e Oregon), è il Paese più caldo al mondo, con temperature diffusamente intorno ai 40C e con picchi massimi di 42-43C".