Firenze, monossido di carbonio in B&B: malore per una persona, evacuata la struttura

Firenze, monossido di carbonio in B&B: malore per una persona, evacuata la struttura

I due si sono presentati insieme alle altre persone evacuate, una settantina, all'ospedale Santa Maria Nuova.

L'allarme per il monossido nel palazzo di via Sant'Egidio è scattato intorno alle 9.40. Di questi, una ventina sono gli ospiti del bed & breakfast presente nell'edificio interessato dalla fuga, mentre almeno 50 sono gli studenti della scuola per stranieri che si trova nello stesso palazzo.

Dunque, gli operatori dell'auto medica giunti sul posto dopo la chiamata, hanno notato che i dispositivi di rilevazione di monossido che i sanitari tengono attaccati con una molletta alle loro uniformi hanno cominciato a segnalare la presenza gassosa, consentendo così ai sanitari di far sgomberare il palazzo ponendo in salvo tutte le persone che vi si trovavano. Intanto si cercano altre undici persone che a quanto pare sono uscite prima che scattasse l'emergenza. Quando gli atti arriveranno in procura probabilmente verrà aperto un fascicolo per consentire agli stessi vigili del fuoco e alla polizia giudiziaria di effettuare ulteriori indagini sulle cause e individuare gli eventuali responsabili.