Buoni pasto, le nuove regole: saranno cumulabili, fino a 8 tutti insieme

Buoni pasto, le nuove regole: saranno cumulabili, fino a 8 tutti insieme

Al rientro delle vacanze estive i lavoratori troveranno la bella sorpresa: il decreto del Mise, datato 7 giugno, è stato infatti pubblicato giovedì 10 agosto in Gazzetta Ufficiale ed entrerà ufficialmente in vigore dal 9 settembre.

Il decreto certifica quella che è una prassi consolidata da tempo: se infatti formalmente su ticket e tessere elettroniche è scritto a chiare lettere che i buoni non sono cumulabili, in molti esercizi commerciali la somma era concessa comunque.

Il provvedimento contro il divieto di cumulo era stato richiesto anche dalla grande distribuzione, ma bisognava trovare una soluzione che non andasse a 'colpire' i piccoli esercenti, che temevano di vedere i lavoratori scappare al supermercato. Proprio per questo è stato posto un limite a otto, due in meno dei dieci che il Mise aveva fissato in un primo momento.

Buoni pasto cumulabili, solo fino a otto, e utilizzabili anche negli agriturismi, ma sempre e solo per mangiare.

Il buono pasto si potrà spendere anche negli agriturismi, negli ittiturismi, nei mercatini e negli spacci aziendali.