Di Francesco: "Dobbiamo migliorare sotto l'aspetto tattico. Sulle critiche a De Sanctis…"

Di Francesco:

Affronteremo l'impegno come se fosse campionato.

Domanda a Perotti: cosa provi a tornare a Siviglia? Ero un ragazzo quando sono arrivato qui, ora sono un padre. Le partite servono per far vedere le cose buone e quelle meno buone. Sulla fase difensiva: "Credo che ci siano squadre come la Juventus che difendono sotto palla, una squadra che vuole diventare grande deve lavorare sulle due fasi". C'è maggiore spigliatezza in fase offensiva ma non mi accontento: speriamo di esprimerla con maggiore continuità. Queste le parole dell'allenatore giallorosso: "Stiamo crescendo sia dal punto di vista fisico che da quello tattico". Sarà un anno pieno, come molte partite. Questo è l'obiettivo di queste amichevoli ravvicinate. Abbiamo la squadra giusta per vincere, la qualità e la capacità. "Dobbiamo alzare un trofeo a tutti i costi".

Domanda a Di Francesco: la sua opinione su Berizzo? E' un giocatore polivalente che è a disposizione.

Puerta. "Purtroppo non ho avuto m odo di conoscerlo personalmente". Un commento sugli ingressi di Fazio e Under? Una partita importante per testare la condizione della squadra che debutterà il 20 agosto contro l'Atalanta. "E' stato bello ritrovare a Roma Fazio, che è un amico, come il direttore Monchi.so che professionista è, l'auspicio è che possa ripetere i risultati avuti qui a Siviglia". A centrocampo la Roma ha perso solo Paredes, ed ha riportato a regime Pellegrini. Critiche per il ritorno a Trigoria di De Sanctis?

Non conosco la vicenda e non mi esprimo. Under è entrato bene in campo, anche se deve capire ancora qualcosa. Prima di tutto deve migliorare la condizione, poi i meccanismi. Per il resto la squadra mi è piaciuta, nonostante abbia sofferto le ripartenze. "A me interessa il gruppo nel complesso - aggiunge - e non il singolo reparto". Si è usato un po' troppo il fioretto in certe situazioni.

"Il nuovo ruolo mi piace, adesso calcio più in porta e ho più opzioni". Gli uomini di Di Francesco sono arrivati ieri in Spagna dove il DS Monchi ha incontrato i vecchi compagni e colleghi di una vita.

Domanda a Di Francesco: Gli ex giocatori del Siviglia le hanno parlato di Puerta?

Obiettivi. "Bene, dal primo giorno abbiamo iniziato a lavorare come vuole il mister, a realizzare i movimenti che il mister vuole che facciamo". Per noi è un onore partecipare alla sua memoria. "Sono comunque molto soddisfatto del lavoro".