Fano, bagnino eroe muore dopo aver salvato tre persone

Fano, bagnino eroe muore dopo aver salvato tre persone

Pierluigi "Bisgio" Ricci aveva cinquantasette anni, ed era originario di Fano. La vittima era molto conosciuta a Fano, era tornata a svolgere l'attività di bagnino di salvamento dopo essersi dedicato all'attività di ristorazione. Nonostante la bandiera rossa issata per il mare grosso, due fratellini milanesi, in vacanza con i genitori al camping Metauro, sono entrati in acqua a giocare con i mare agitato. Dopo averli portati a riva si sarebbe rituffato in acqua per soccorrere anche una terza persona, il papà dei due ragazzi.

Ogni tentativo di rianimarlo è stato però vano. Probabilmente ad ucciderlo è stato lo sforzo prestato nell'impresa. Ricci, conosciuto e stimato da tutti lascia la compagna e un figlio che si trova all'estero. Sul posto, per ricostruire l'accaduto la Guardia costiera.