Terni, cane lasciato morire sul terrazzo: il padrone era in vacanza

Terni, cane lasciato morire sul terrazzo: il padrone era in vacanza

Il corpo dell'animale si trovava su un terrazzo nella zona di San Valentino, dove gli agenti sono entrati dopo avere contatto un familiare dell'affittuaria dell'appartamento. A rinvenire la carcassa dell'animale, ormai in avanzato stato di decomposizione dopo la segnalazione di alcuni vicini di casa, sono stati gli agenti della polizia municipale di Terni che sono intervenuti sul posto assieme all'Enpa.

Ha lasciato il cane in terrazza ed e' andata in vacanza. Così si è conclusa, positivamente, la vicenda di un cane, un Siberian Huski, lasciato solo da giorni in una terrazza al primo piano di uno stabile di via Villa Demidoff a Firenze, con le serrande chiuse anche se provvisto di cibo e acqua.

Dagli accertamenti, è stato appurato che l'animale era di proprietà di una cittadina di nazionalità cinese, e che la stessa era partita per la Cina con probabile ritorno alla fine del mese di agosto.

Nonostante che il cane sia stato regolarmente iscritto all'Anagrafe canina della Regione Toscana e di proprietà della cittadina cinese, la donna è stata multata per 320 euro.