Tragedia secca delle Formiche: morti Antonio Emanato e una tredicenne

Tragedia secca delle Formiche: morti Antonio Emanato e una tredicenne

Antonio Emanato, istruttore professionista, era il gestore del "Diving Center Sea Point", una scuola di immersioni subacquee di Baia. Con lui c'era anche una ragazzina, figlia di un amico dell'uomo.

Si chiamava Antonio Emanato, 42enne di Bacoli, il sub morto quest'oggi a Ischia durante una escursione alla "Secca delle Formiche" in compagnia di una ragazzina di appena 15 anni. Si tratta di un uomo di 42 anni di Bacoli, in provincia di Napoli, e di una ragazza 15enne. L' acqua in quel tratto di mare è torbida.

L' immersione nella piccola grotta non era considerata difficile ed Emanato era un sub di larga esperienza. A carico del 18enne, invece, oltre agli abiti indossati nel giorno dell'aggressione, sono state sequestrate delle dosi di marijuana e hashish.(ANSA).

Il corpo del 42enne è stato messo a disposizione del medico legale per l'esame esterno disposto dalla magistratura. "Dopo mareggiate del genere - spiegano gli esperti - l'acqua tende ad essere meno limpida, dando minori punti di riferimenti ai sub". Il corpo della giovane donna è stato invece individuato grazie agli elicotteri dei Vigili del fuoco e alle motovedette della Guardia costiera.